I Commissione - Mercoledý 13 dicembre 2006


Pag. 57

ALLEGATO 1

DL 283/2006: Interventi per completare il risanamento economico della Fondazione Ordine Mauriziano di Torino (C. 1980 Governo).

PARERE APPROVATO

Il Comitato permanente per i pareri della I Commissione,
esaminato il testo del disegno di legge C. 1980 Governo, di conversione del decreto legge n. 283 del 2006, recante «Interventi per completare il risanamento economico della Fondazione Ordine Mauriziano di Torino»,
ritenuto che le disposizioni da esso recate siano riconducibili alle materie «ordinamento e organizzazione amministrativa dello Stato e degli enti pubblici nazionali» e «ordinamento civile», attribuite alla competenza legislativa esclusiva dello Stato ai sensi delle lettere g) e l) del secondo comma dell'articolo 117 della Costituzione,
ritenuto che non sussistano motivi di rilievo sugli aspetti di legittimità costituzionale,
esprime

PARERE FAVOREVOLE


Pag. 58

ALLEGATO 2

Esami conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria superiore e delega al Governo in materia di raccordo tra la scuola e le università (C. 1961 Governo, approvato dal Senato e abb.).

PARERE APPROVATO

Il Comitato permanente per i pareri della I Commissione,
esaminato il testo del disegno di legge C. 1961 Governo, approvato dal Senato, e abb., recante «Disposizioni in materia di esami di Stato conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria superiore e delega al Governo in materia di raccordo tra la scuola e le università»
ritenuto che le disposizioni da esso recate siano riconducibili alla materia «norme generali sull'istruzione» di competenza esclusiva dello Stato ai sensi dell'articolo 117, secondo comma, lettera n) della Costituzione,
ritenuto che non sussistano motivi di rilievo sugli aspetti di legittimità costituzionale,
esprime

PARERE FAVOREVOLE


Pag. 59

ALLEGATO 3

Riduzione del disagio abitativo per particolari categorie sociali (C. 1955 Governo).

PARERE APPROVATO

Il Comitato permanente per i pareri della I Commissione,
esaminato il testo del disegno di legge C. 1955 Governo, recante «Interventi per la riduzione del disagio abitativo per particolari categorie sociali», come risultante dagli emendamenti approvati nel corso dell'esame in sede referente,
ritenuto che le disposizioni da esso recate siano prevalentemente riconducibili alla materia «giurisdizione e norme processuali; ordinamento civile», di competenza legislativa esclusiva dello Stato ai sensi dell'articolo 117, secondo comma, lettera l) della Costituzione,
ritenuto inoltre che ulteriori disposizioni siano riconducibili alla materia «sistema tributario e contabile dello Stato», di competenza legislativa esclusiva dello Stato ai sensi dell'articolo 117, secondo comma, lettera e) della Costituzione,
ritenuto, infine, che per i profili attinenti alla tutela del diritto alla abitazione per le categorie economicamente più svantaggiate possano venire in rilievo anche le finalità sottese alla materia «determinazione dei livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali che devono essere garantiti su tutto il territorio nazionale», di competenza legislativa esclusiva dello Stato ai sensi dell'articolo 117, secondo comma, lettera m) della Costituzione,
rilevato che l'articolo 1, comma 5, secondo periodo, nel prevedere la decadenza del conduttore dal beneficio della sospensione dell'esecuzione nell'ipotesi in cui il comune di residenza non provveda alla redazione del piano straordinario pluriennale, appare contrastare con i principi di eguaglianza e di ragionevolezza,
esprime

PARERE FAVOREVOLE

con la seguente condizione:
1. all'articolo 1, comma 5, sia riformulato il secondo periodo, in modo da escludere che la mancata redazione del piano straordinario pluriennale da parte del comune di residenza comporti l'automatica decadenza dal beneficio della sospensione dell'esecuzione.


Pag. 60

ALLEGATO 4

Modifica all'articolo 111 della Costituzione in materia di garanzia dei diritti delle vittime di reato (C. 1242 cost. Boato).

EMENDAMENTI

Art. 1.

Al comma 1 sostituire il capoverso con il seguente:
«I diritti delle vittime di reato sono garantiti nelle forme e nei limiti previsti dalla legge»
1. 1.Santelli, Boscetto.

Al comma 1 sostituire il capoverso con il seguente:
«La legge determina le condizioni e i modi per garantire le vittime di reato».
1. 2.Santelli, Boscetto.


Pag. 61

ALLEGATO 5

Schema di regolamento in materia di organizzazione degli uffici di diretta collaborazione all'opera del Ministro delle comunicazioni (Atto n. 52).

PARERE APPROVATO

La I Commissione,
esaminato lo schema di regolamento recante organizzazione degli uffici di diretta collaborazione all'opera del Ministro delle comunicazioni (Atto n. 52)
visto il parere espresso dal Consiglio di Stato;
visti i rilievi formulati dalla V Commissione Bilancio,
esprime

PARERE FAVOREVOLE


Pag. 62

ALLEGATO 6

Schema di regolamento in materia di organizzazione degli uffici di diretta collaborazione all'opera del Ministro dell'università e della ricerca (Atto n. 54).

PARERE APPROVATO

La I Commissione,
esaminato lo schema di regolamento recante organizzazione degli uffici di diretta collaborazione del Ministro dell'università e della ricerca (Atto n. 54)
visto il parere espresso dal Consiglio di Stato;
visti i rilievi formulati dalla V Commissione Bilancio
esprime

PARERE FAVOREVOLE