XI Commissione - Resoconto di mercoledý 12 dicembre 2007


Pag. 132

ELEZIONE DEL PRESIDENTE

Mercoledì 12 dicembre 2007. - Presidenza del vicepresidente Carmen Motta, indi del presidente eletto Gianni Pagliarini.

La seduta comincia alle 9.50.

Carmen MOTTA, presidente, avverte che la Commissione è convocata per l'elezione suppletiva del Presidente, ai sensi dell'articolo 20, comma 4, del regolamento. Precisa che, secondo la prassi, si procederà ad una prima e ad una seconda chiama, tenendo aperta la votazione il tempo necessario a consentire l'espressione del voto anche ai deputati che abbiano comunicato di essere in procinto di arrivare.
Ricorda inoltre che il Presidente della Commissione dovrà essere scelto tra i componenti la medesima e che risulterà eletto nella prima votazione chi avrà riportato la maggioranza assoluta dei voti, computando anche le schede bianche e nulle. Qualora ciò non si verifichi, si procederà ad una seconda votazione di ballottaggio tra i candidati che abbiano ottenuto il maggior numero di voti.
Indìce quindi la votazione.

Comunica il risultato della votazione:
Presenti e votanti 32
Maggioranza assoluta dei voti 17

Hanno riportato voti:
PAGLIARINI 24
Voti dispersi 0
Schede nulle 0
Schede bianche 8

Proclama eletto presidente il deputato Gianni Pagliarini. Invita quindi il Presidente ad assumere la presidenza.

Hanno preso parte alla votazione i deputati:
Amoruso, Baldelli, Bellanova, Buffo, Burgio, Codurelli, Compagnon, Cordoni, D'Ambrosio, De Cristofaro, Delbono, Di Salvo, Fabbri, Farinone, Cinzia Maria Fontana, Laratta, Lenzi, Merloni, Miglioli, Motta, Pagliarini, Pedica, Pelino, Pellegrino, Prestigiacomo, Rocchi, Rossi Gasparrini, Santori, Schirru, Turci, Viola e Widmann.


Pag. 133

Gianni PAGLIARINI, presidente, ringrazia i colleghi deputati, oltre che per avergli voluto nuovamente affidare la presidenza della Commissione, anche per il lavoro svolto nel corso dell'esame del disegno di legge recante norme di attuazione del Protocollo del 23 luglio. Ritiene che la riconferma alla Presidenza della Commissione sottenda la condivisione della denuncia, da lui effettuata con l'atto delle dimissioni, della necessità di un'attenta riflessione circa i rapporti tra gli atti di concertazione con le parti sociali e le prerogative del Parlamento.

La seduta termina alle 10.10.

UFFICIO DI PRESIDENZA INTEGRATO DAI RAPPRESENTANTI DEI GRUPPI

L'ufficio di presidenza si è riunito dalle 10.10 alle 10.30.

ATTI DEL GOVERNO

Mercoledì 12 dicembre 2007. - Presidenza del presidente Gianni PAGLIARINI.

La seduta comincia alle 14.15.

Relazione concernente l'individuazione della destinazione delle disponibilità del Fondo per i trasferimenti correnti alle imprese del Ministero del lavoro e della previdenza sociale.
Atto n. 199.

(Esame, ai sensi dell'articolo 143, comma 4, del regolamento e conclusione - Parere favorevole con osservazioni).

La Commissione inizia l'esame del provvedimento.

Gianni PAGLIARINI presidente e relatore, rileva che la relazione in esame è trasmessa dal Ministro del lavoro e della previdenza sociale, ai sensi dell'articolo 1, comma 16, della legge 23 dicembre 2005, n. 266 (legge finanziaria 2006), il quale stabilisce che i Ministri competenti presentano annualmente al Parlamento, per l'acquisizione del parere delle Commissioni parlamentari competenti, una relazione sulla destinazione delle disponibilità del Fondo per trasferimenti correnti alle imprese di cui al comma 15 dello citato articolo 1, nell'ambito delle autorizzazioni di spesa e delle tipologie di interventi confluiti in esso. Nella relazione in esame si provvede ad individuare la ripartizione delle dotazioni di bilancio del Fondo per trasferimenti correnti alle imprese assegnate al Ministero del lavoro e della previdenza sociale e iscritte al capitolo 1158 della U.P.B. 1.1.5.4 del Centro di Responsabilità 1 «Gabinetto e Uffici di diretta collaborazione all'opera del Ministro» dello stato di previsione della spesa dello stesso Ministero per l'anno 2007. Sottolinea che tali dotazioni di bilancio ammontano complessivamente a 26.602.001,69 euro, ripartiti in: a) 20.684.000,96 euro, destinati all'intervento di cui all'articolo 11, comma 5, del decreto-legge n. 299 del 1994, volto a promuovere iniziative di attività di ricerca e di qualificazione e formazione di risorse umane orientate alle esigenze delle attività produttive con specifica funzione di sostegno ai processi di sviluppo delle piccole e medie imprese (Cap. 2140 dell'U.P.B. 3.1.2.1 - Occupazione - del C.D.R. «Ammortizzatori sociali e incentivi all'occupazione»); b) 3.054.000,63, destinati all'intervento di cui all'articolo 20 della legge n. 266 del 1997, che prevede la concessione, a favore delle imprese con meno di 250 dipendenti e dei consorzi tra di esse che assumano dirigenti privi di occupazione, di un contributo pari al 50 per cento della contribuzione previdenziale complessivamente dovuta, per un massimo di 12 mesi (Cap. 3974 dell'U.P.B. 9.1.2.2 - Occupazione - del C.D.R. «Mercato del lavoro»); c) 2.864.000,10 euro, destinati all'intervento di cui all'articolo 2 della legge n. 125 del 1991 (attualmente: articolo 44 del decreto legislativo n. 198 del 2006), che prevede il rimborso totale o parziale da parte del Ministero del lavoro e della previdenza sociale di oneri finanziari connessi a progetti


Pag. 134

di azioni positive per la realizzazione della parità tra uomo e donna nel lavoro attuati da datori di lavoro pubblici e privati, centri di formazione professionale accreditati, associazioni e organizzazioni sindacali nazionali e territoriali (Cap. 5062 dell'U.P.B. 14.1.2.1 - Pari opportunità - del C.D.R. «Tutela delle condizioni di lavoro»). Formula quindi una proposta di parere favorevole sulla relazione in esame.

Augusto ROCCHI (RC-SE) invita il relatore a valutare l'ipotesi di inserire nel parere una osservazione che inviti il Governo a prevedere, ai fini dei trasferimenti di risorse finanziarie, l'osservanza delle norme a tutela della sicurezza sui luoghi di lavoro.

Amalia SCHIRRU (PD-U) sottolinea come nel parere al Governo andrebbe evidenziata l'opportunità di un monitoraggio circa il raggiungimento degli obiettivi perseguiti attraverso i finanziamenti.

Gianni PAGLIARINI, presidente e relatore, condividendo i rilievi formulati dai colleghi Rocchi e Schirru e modificando la proposta di parere già presentata, formula una proposta di parere favorevole con osservazioni (vedi allegato).

Nessuno chiedendo di intervenire, la Commissione approva all'unanimità la proposta di parere favorevole con osservazioni formulata dal relatore.

La seduta termina alle 14.30.