I Commissione - Mercoledý 24 gennaio 2007


Pag. 35


ALLEGATO 1

Modifiche alla normativa sullo sportello unico per le imprese e in materia di dichiarazione di inizio attività (Nuovo testo C. 1428 Capezzone).

PARERE APPROVATO

Il Comitato permanente per i pareri della I Commissione,
esaminato il nuovo testo della proposta di legge C. 1428 Capezzone ed abb, recante modifiche alla normativa sullo sportello unico per le imprese e in materia di dichiarazione di inizio attività,
richiamato il parere espresso in data 24 ottobre 2006,
tenuto conto che le modificazioni apportate al testo del provvedimento dalla X Commissione non hanno recepito l'osservazione, contenuta nel parere richiamato, con cui si invitava la stessa Commissione, con riferimento all'articolo 1, comma 1, lettera a), secondo periodo, a valutare l'opportunità di escludere che possa essere attribuita al Sindaco la qualifica di responsabile del procedimento unico,
considerato indispensabile il rispetto del principio cardine del diritto amministrativo, previsto dagli articoli 1 e 4 del decreto legislativo n. 165 del 2001, secondo cui la responsabilità politica deve essere tenuta rigorosamente distinta da quella amministrativa, evitando ogni forma di commistione al riguardo, che invece si verificherebbe qualora si dovesse attribuire al Sindaco la qualifica di responsabile del procedimento unico, nel caso in cui il Comune non abbia provveduto alla istituzione della struttura unica,
considerato inoltre che la X Commissione non ha recepito l'osservazione, contenuta nel parere richiamato, volta a valutare l'opportunità di coordinare i contenuti della proposta di legge in esame con quelli di cui alla delega sulla medesima materia, prevista dall'articolo 5, comma 1, della legge 28 novembre 2005, n. 246, (legge di semplificazione e riassetto normativo per l'anno 2005), finalizzata alla semplificazione delle disposizioni, di competenza legislativa esclusiva dello Stato, ai sensi dell'articolo 117, secondo comma, della Costituzione, vigenti in materia di adempimenti amministrativi delle imprese e per il rafforzamento dello sportello unico per le attività produttive, con esclusione degli adempimenti amministrativi fiscali, previdenziali, ambientali e di quelli gravanti sulle imprese in qualità di datori di lavoro,
esprime

PARERE FAVOREVOLE

con la seguente condizione:
1) sia espressamente esclusa, all'articolo 1, comma 1, lettera a) secondo periodo, la possibilità che possa essere attribuita al Sindaco la qualifica di responsabile del procedimento unico.


Pag. 36


ALLEGATO 2

Sistema di informazione e sicurezza della Repubblica e nuova disciplina del segreto (C. 445 Ascierto, C. 982 Zanotti, C. 1401 Naccarato, C. 1566 Mattarella, C. 1822 Ascierto, C. 1974 Galante, C. 1976 Deiana, C. 1991 Fiano, C. 1996 Gasparri, C. 2016 Mascia, C. 2038 Boato, C. 2039 Boato, C. 2040 Boato, C. 2070 Scajola, C. 2087 D'Alia, C. 2105 Maroni, C. 2124 Cossiga e C. 2125 Cossiga).

ULTERIORI EMENDAMENTI

Al comma 3 sostituire le parole da: dal ministro delle informazioni fino alla fine del comma, con le seguenti: dall'autorità delegata, ove nominata, dal ministro degli affari esteri, dal ministro dell'interno, dal ministro della difesa.
5. 5.(Nuova formulazione).

Al comma 2, dopo le parole: in materia di controproliferazione aggiungere le seguenti: concernenti i materiali strategici.
6. 3.(Nuova formulazione)Il Governo.

Dopo il comma 5, aggiungere il seguente: 5-bis. L'ISE informa tempestivamente e con continuità il Ministro delle difesa e il Ministro degli affari esteri per i profili di rispettiva competenza.
6. 20.(Nuova formulazione)Il Relatore.

Sostituire il comma 6 con il seguente: «6. Il Presidente del Consiglio dei ministri nomina e revoca, con proprio decreto, il direttore dell'ISE, sentito il CISR».
6. 9.(Nuova formulazione)D'Alia.

Al comma 6, aggiungere, in fine, il seguente periodo: «L'incarico ha comunque la durata massima di cinque anni ed è rinnovabile per una sola volta».
6. 10.(Nuova formulazione)D'Alia.

Al comma 7, sostituire le parole da: al DIS fino a Consiglio dei ministri con le seguenti: al Presidente del Consiglio dei ministri, o all'Autorità delegata, ove nominata, per il tramite del DIS.
6. 12.(Nuova formulazione)Scajola, Bressa, D'Alia, Fiano.

Sostituire il comma 8 con il seguente: 8. Il Presidente del Consiglio dei ministri o l'Autorità delegata, ove nominata, nomina e revoca, su proposta del direttore dell'ISE, uno o più vicedirettori. Il direttore dell'ISE affida gli altri incarichi nell'ambito del servizio.
6. 100.Il relatore.

Al comma 2, dopo la parola politici aggiungere la seguente militari,.
7. 100.Il relatore.

Dopo il comma 4, aggiungere il seguente: 4-bis. L'ISI informa tempestivamente e con continuità il Ministro dell'interno per i profili di sua competenza.
7. 5.(Nuova formulazione)Governo.


Pag. 37

Sostituire il comma 5 con il seguente: «Il Presidente del Consiglio dei ministri nomina e revoca, con proprio decreto, il direttore dell'ISE, sentito il CISR. L'incarico ha comunque la durata massima di cinque anni ed è rinnovabile per una sola volta».
7. 101.Il Relatore.

Al comma 7, dopo le parole Consiglio dei ministri aggiungere le seguenti: o all'Autorità delegata, ove nominata, per il tramite del DIS.
7. 102.Il Relatore.

Sostituire il comma 7 con il seguente: 7. Il Presidente del Consiglio dei ministri o l'Autorità delegata, ove nominata, nomina e revoca, su proposta del direttore dell'ISI, uno o più vicedirettori. Il direttore dell'ISI affida gli altri incarichi nell'ambito del servizio.
7. 103.Il Relatore.

Dopo l'articolo 7, inserire il seguente:

«Art. 7-bis.»

1. Le funzioni attribuite dalla presente legge a ISE e ISI non possono essere svolte da nessun altro ente, organismo o ufficio. 2. Il Secondo Reparto Informazioni e Sicurezza dello Stato Maggiore Difesa (RIS) agisce in stretto collegamento con l'ISE.
7. 01.(Nuova formulazione)Il Relatore.