VI Commissione - Giovedý 21 giugno 2007


Pag. 53

ALLEGATO 1

Delega al Governo per il riordino della normativa sulla tassazione dei redditi di capitale, sulla riscossione e accertamento dei tributi erariali, sul sistema estimativo del catasto fabbricati, nonché per la redazione di testi unici delle disposizioni sui tributi statali (C. 1762 Governo).

SUBEMENDAMENTI RIFERITI ALL'ARTICOLO AGGIUNTIVO 4.01 DEL RELATORE

Al capoverso comma 1, sostituire la lettera a) con la seguente:
«a) previsione di un meccanismo di credito di imposta ai fui IRPEF a favore del proprietario dell'unità immobiliare pari all'imposta comunale sugli immobili pagata nell'anno precedente, ponendo allo studio forme di rimborso per i contribuenti incapienti»;
0. 4. 01. 33.Maroni, Brigandì.

Al capoverso comma 1, sostituire la lettera a) con la seguente:
«a) previsione di un meccanismo di credito di imposta ai fini IRPEF a favore del proprietario dell'unità immobiliare adibita ad abitazione principale pari all'imposta comunale sugli immobili pagata nell'anno precedente, ponendo allo studio forme di rimborso per i contribuenti incapienti»;
0. 4. 01. 32.Maroni, Brigandì.

Al capoverso comma 1, sostituire la lettera a) con la seguente:
«a) previsione, fino alla completa realizzazione della riforma del sistema estimativo del catasto dei fabbricati di cui al precedente articolo 4, di una detrazione complessiva ai fini ICI per l'unità immobiliare adibita ad abitazione principale pari a 400 euro»;
0. 4. 01. 31.Maroni, Brigandì.

Al capoverso comma 1, sostituire la lettera a) con la seguente:
«a) previsione, fino alla completa realizzazione della riforma del sistema estimativo del catasto dei fabbricati di cui al precedente articolo 4, di una detrazione ai fini ICI per l'unità immobiliare adibita ad abitazione principale pari a 300 euro»;
0. 4. 01. 4.Fugatti, Brigandì, Garavaglia.

Al capoverso comma 1, sostituire la lettera a) con la seguente:
«a) previsione, fino alla completa realizzazione della riforma del sistema estimativo del catasto dei fabbricati di cui al precedente articolo 4, di una detrazione ai fini ICI per l'unità immobiliare adibita ad abitazione principale pari a 200 euro»;
0. 4. 01. 5.Fugatti, Brigandì, Garavaglia.

Al capoverso comma 1, lettera a) sopprimere le parole: fino alla completa realizzazione della riforma del sistema estimativo del catasto dei fabbricati di cui al precedente articolo 4.
0. 4. 01. 8.Fugatti, Brigandì, Garavaglia.


Pag. 54

Al capoverso comma 1, lettera a) sostituire le parole da: comma 4 fino a: n. 504 con le seguenti: articolo 4, che la detrazione ai fini ICI per l'unità immobiliare adibita ad abitazione principale, prevista dall'articolo 8, comma 2, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 504 non sia inferiore a 500 euro a partire dall'anno di imposta 2008 e del conseguente coordinamento delle disposizioni del comma 3 dell'articolo 8 del citato decreto legislativo.
sostituire le lettera b) con la seguente:
b)
previsione dell'esenzione dall'ICI per gli alloggi regolarmente assegnati dagli Istituti autonomi per le case popolari, comunque denominati, in regime di determinazione legale del canone;
alle lettera c), sostituire le parole da: incremento fino a: Comuni con le seguenti: compensazione a favore dei Comuni, anche mediante incremento della compartecipazione ai tributi erariali,
sostituire la lettera d) con la seguente:
d)
previsione, ai fini dell'IRPEF, di una detrazione pari a quella di cui alla lettera a) del presente articolo a favore dei conduttori di immobili adibiti ad abitazione principale, in possesso di regolare contratto registrato, a partire dall'anno di imposta 2008.
0. 4. 01. 6. Fincato, Fluvi, Tolotti, Amendola, Ceccuzzi, Fiano, Fogliardi, Leddi Maiola, Musi, Nannicini, Pertoldi, Sposetti, Strizzolo, Vichi.

Al capoverso comma 1, lettera a), sostituire le parole da: comma 4 fino a: n. 504 con le seguenti: articolo 4, che la detrazione ai fini ICI per l'unità immobiliare adibita ad abitazione principale, prevista dall'articolo 8, comma 2, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 504 non sia inferiore a 500 euro a partire dall'anno di imposta 2008 e del conseguente coordinamento delle disposizioni del comma 3 dell'articolo 8 del Citato decreto legislativo.
0. 4. 01. 7. Fincato, Fluvi, Tolotti, Amendola, Ceccuzzi, Fiano, Fogliardi, Leddi Maiola, Musi, Nannicini, Pertoldi, Sposetti, Strizzolo, Vichi.

Al capoverso comma 1, lettera a), sostiture le parole: di una detrazione complessiva ai fini ICI con le seguenti: di credito di imposta da utilizzare ai fini IRPEF e da iscrivere nel quadro B (redditi di fabbricati) del modello di dichiarazione, equivalente ad un'ulteriore detrazione ai fini ICI;

dopo la lettera a) aggiungere la seguente:
a-bis)
previsione di misure destinate ai contribuenti di cui alla precedente lettera a) che risultino incapienti e che non possano, per tale motivo, usufruire della detrazione ai fini IRPEF.

Conseguentemente, sopprimere la lettera c).
0. 4. 01. 9.Borghesi.

Al capoverso comma 1, lettera a), sostituire le parole: per l'unità immobiliare adibita con le seguenti: per tutte le unità immobiliari adibite.
0. 4. 01. 10.Del Mese, D'Elpidio.

Al capoverso comma 1, lettera a), aggiungere, in fine, le parole: e senza alcuna differenziazione su base reddituale del proprietario.
0. 4. 01. 11.Fugatti, Brigandì, Garavaglia.

Al capoverso comma 1, lettera a), aggiungere, in fine, le seguenti parole: per i possessori di reddito non superiore a 70.000 euro.
0. 4. 01. 12.Andrea Ricci, Iacomino, Perugia.


Pag. 55

Al capoverso comma 1, dopo la lettera a), aggiungere, la seguente:
a-bis) previsione di un ulteriore incremento delle detrazioni prima casa ai fini ICI, per quelle unità immobiliari adibite ad abitazione principale, per il cui acquisto sia stato stipulato un regolare contratto di mutuo. Detto incremento di detrazioni cessa all'estinguersi del suddetto mutuo.
0. 4. 01. 13.Fundarò, Bonelli.

Al capoverso comma 1 sopprimere la lettera b).
0. 4. 01. 34.Gioacchino Alfano.

Al capoverso comma 1, sostituire la lettera b), con la seguente:
b) previsione dell'esenzione dall'ICI per gli alloggi regolarmente assegnati dagli Istituti Autonomi per le case popolari, comunque denominati, in regime di determinazione legale del canone.
0. 4. 01. 14. Fincato, Fluvi, Tolotti, Amendola, Ceccuzzi, Fiano, Fogliardi, Leddi Maiola, Musi, Nannicini, Pertoldi, Sposetti, Strizzolo, Vichi.

Al capoverso comma 1, sostituire la lettera b), con la seguente:
b) estensione dell'esenzione dall'imposizione ICI, di cui al punto 7.1 lettera a) articolo 4 legge 23 ottobre 1992, n. 421, alle aziende territoriali per l'edilizia residenziale pubblica e agli istituti autonomi per le case popolari comunque denominati, limitatamente agli immobili, o alle porzioni di essi, destinati esclusivamente ai compiti istituzionali dell'ente.
0. 4. 01. 15. Acerbo, Perugia, Iacomino.

Al capoverso comma 1, sostituire la lettera b), con la seguente:
b) previsione del rifinanziamento del programma per il sostegno alla dotazione infrastrutturale dei quartieri degradati, di cui all'articolo 4 della legge 8 febbraio 2001, n. 21, di un importo equivalente alle entrate statali derivanti dall'imposta comunale sugli immobili relativa ai fabbricati di proprietà pubblica non locati, in quanto privi dei requisiti di abitabilità.
0. 4. 01. 16.Borghesi.

Al capoverso comma 1, lettera b), sopprimere le parole da: previsione di un termine fino alla fine della lettera.
0. 4. 01. 35.Gioacchino Alfano.

Al capoverso comma 1, dopo la lettera b), aggiungere la seguente:
b-bis) previsione di un ampliamento, in base al reddito, della fascia di esenzione dell'ICI, per le unità immobiliari adibite ad abitazione principale.
0. 4. 01. 17.Fundarò, Bonelli.

Al capoverso comma 1, lettera c), sostituire le parole: incremento dei trasferimenti erariali a favore dei Comuni con le seguenti: incremento delle quote di compartecipazione dei Comuni ai tributi erariali.
0. 4. 01. 36. Fincato, Fluvi, Tolotti, Amendola, Ceccuzzi, Fiano, Fogliardi, Leddi Maiola, Musi, Nannicini, Pertoldi, Sposetti, Strizzolo, Vichi.

Al capoverso comma 1, lettera c), sostituire le parole da: incremento fino a: Comuni con le seguenti: compensazione a favore dei Comuni, anche mediante incremento della compartecipazione ai tributi erariali.
0. 4. 01. 18. Fincato, Fluvi, Tolotti, Amendola, Ceccuzzi, Fiano, Fogliardi, Leddi Maiola, Musi, Nannicini, Pertoldi, Sposetti, Strizzolo, Vichi.

Al capoverso comma 1, lettera c), aggiungere, in fine, le parole: previo accordo con gli enti locali, prevedere una maggiore compartecipazione ai tributi erariali, ovvero


Pag. 56

anche un incremento dei trasferimenti erariali ai Comuni.
0. 4. 01. 37. Fincato, Fluvi, Tolotti, Amendola, Ceccuzzi, Fiano, Fogliardi, Leddi Maiola, Musi, Nannicini, Pertoldi, Sposetti, Strizzolo, Vichi.

Al capoverso comma 1, sostituire la lettera d) con la seguente:
d)
previsione, ai fini dell'IRPEF, di una detrazione pari a quella di cui alla lettera a) del presente articolo a favore dei conduttori di immobili adibiti ad abitazione principale, in possesso di regolare contratto registrato, a partire dall'anno di imposta 2008.
0. 4. 01. 19. Fincato, Fluvi, Tolotti, Amendola, Ceccuzzi, Fiano, Fogliardi, Leddi Maiola, Musi, Nannicini, Pertoldi, Sposetti, Strizzolo, Vichi.

Al capoverso comma 1, sostituire la lettera d) con la seguente:
d) previsione, ai fini dell'imposta sul reddito delle persone fisiche, di una detrazione fiscale in favore dei conduttori di alloggi, locati a titolo di abitazione principale con contratto regolarmente registrato, i cui redditi non siano superiori a 70.000 euro; previsione altresì, previa intesa con gli istituti bancari e/o postali volta a definire la gratuità del servizio, dell'obbligatorietà, ai fini dei benefici fiscali, del pagamento dei canoni di locazione mediante assegni non trasferibili o bonifici ovvero altre modalità di pagamento bancario e/o postale, nonché mediante sistemi di pagamento elettronico.
0. 4. 01. 20.Perugia, Iacomino.

Al capoverso lettera d), sostituire le parole: di immobili adibiti con le seguenti: di tutti gli immobili adibiti.
0. 4. 01. 21.Del Mese, D'Elpidio.

Al capoverso comma 1, lettera d) dopo le parole: ad abitazione principale inserire le seguenti: ovvero ad abitazione anche temporanea per motivi di studio o lavoro.
0. 4. 01. 22.Vacca, Sgobio.

Al capoverso comma 1, lettera d), dopo le parole: adibiti ad abitazione principale, aggiungere le seguenti: o temporanea per motivi di studio o di lavoro.
0. 4. 01. 23.Fundarò, Bonelli.

Al capoverso comma 1, lettera d), sostituire le parole: in possesso di regolare contratto registrato con le seguenti: con titolo idoneo.
0. 4. 01. 38.Gioacchino Alfano.

Al capoverso comma 1, lettera d), sostituire le parole: tenuto conto con le seguenti: indipendentemente dalle ed aggiungere, in fine, le parole: a condizione che il contratto abbia data certa, sia denunciato ed il conduttore dichiari di essere in possesso di documentazione attestante il pagamento.
0. 4. 01. 24.Borghesi.

Al capoverso comma 1, lettera d), aggiungere, in fine, le parole: e a favore dei locatori, di una contestuale tassazione con imposta sostitutiva dell'Irpef e dell'Ires del 20 per cento del relativo reddito.
0. 4. 01. 25.Antonio Pepe, Leo.

Al capoverso comma 1, lettera d), aggiungere, in fine, le parole: che non devono comunque essere superiori a 60 mila euro lordi annui.
0. 4. 01. 26.Fundarò, Bonelli.

Al capoverso comma 1, lettera d), aggiungere, in fine, le parole: comunque non superiore a 55 mila euro lordi annui.
0. 4. 01. 27.Vacca, Sgobio.


Pag. 57

Al capoverso comma 1, aggiungere, in fine la seguente lettera:
f)
previsione dell'esenzione dall'ICI per gli immobili utilizzati da istituti scolastici, scuole e università riconosciuti da pubbliche amministrazioni e per gli immobili a questi annessi destinati all'alloggio ed al vitto degli studenti.
0. 4. 01. 28. Fugatti, Brigandì, Garavaglia.

Al capoverso comma 1, aggiungere, in fine la seguente lettera:
f)
introduzione di opportuni meccanismi di controllo, su tutto il territorio nazionale, al fine di favorire la lotta all'evasione dell'ICI, fissando parametri chiari ed omogenei, con forme di agevolazione per i comuni che li rispettano e di penalizzazione per i comuni che non li rispettano.
0. 4. 01. 29. Fugatti, Brigandì, Garavaglia.

Al capoverso comma 1, aggiungere, in fine la seguente lettera:
f)
introduzione di opportuni meccanismi di controllo, su tutto il territorio nazionale, al fine di favorire la lotta all'evasione dell'ICI, fissando parametri chiari ed omogenei, con forme di agevolazione per i comuni che li rispettano e di penalizzazione per i comuni che non li rispettano.
0. 4. 01. 39. Maroni, Brigandì.

Al capoverso comma 1, aggiungere, in fine la seguente lettera:
f)
previsione dell'esenzione dall'ICI per gli immobili utilizzati da istituti scolastici, scuole e università riconosciuti da pubbliche amministrazioni e per gli immobili a questi annessi destinati all'alloggio ed al vitto degli studenti.
0. 4. 01. 40. Maroni, Brigandì.

Dopo il capoverso comma 1, aggiungere il seguente:
1-bis. Il Governo è delegato ad adottare entro dodici mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge un decreto legislativo di modifica del decreto del Presidente della Repubblica 26 aprile 1986, n. 131 nel rispetto dei seguenti principi e criteri direttivi:
a) inserimento delle ordinanze emesse ai sensi degli articoli 663 e 665 del codice di procedura civile tra gli atti soggetti a registrazione dell'articolo 10, lettera c) del decreto del Presidente della Repubblica 26 aprile 1986, n. 131;
b) previsione dell'obbligo di trasmissione all'Agenzia delle Entrate dei contratti, scritture e quietanze per i quali risultasse omessa la registrazione.

Conseguentemente, al capoverso comma 2 dopo le parole comma 1 aggiungere le seguenti: e 1-bis.
0. 4. 01. 30. Perugia, Iacomino.


Pag. 58

ALLEGATO 2

Delega al Governo per il riordino della normativa sulla tassazione dei redditi di capitale, sulla riscossione e accertamento dei tributi erariali, sul sistema estimativo del catasto fabbricati, nonché per la redazione di testi unici delle disposizioni sui tributi statali (C. 1762 Governo).

ULTERIORE RIFORMULAZIONE DELL'ARTICOLO AGGIUNTIVO 4.01 DEL RELATORE (TERZA FORMULAZIONE)

Dopo l'articolo 4, inserire il seguente:

1. Il Governo è delegato ad adottare, entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, uno o più decreti legislativi di modifica, con effetti a decorrere dall'anno 2008, della disciplina dell'imposta comunale sugli immobili (ICI) e dell'imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF), nel rispetto dei seguenti principi e criteri direttivi:
a) previsione, fino alla completa realizzazione della riforma del sistema estimativo del catasto dei fabbricati di cui al precedente articolo 4, di una detrazione complessiva ai fini ICI per l'unità immobiliare adibita ad abitazione principale, non inferiore a 290 euro;
b) previsione dell'esenzione dall'ICI per i fabbricati di proprietà pubblica che risultino non locati in quanto privi dei requisiti di agibilità, a fronte della presentazione da parte degli enti gestori della dichiarazione di inizio lavori finalizzati al recupero dell'immobile e alla sua reimmissione nel mercato dell'offerta pubblica di alloggi; previsione di un termine massimo per il riconoscimento dell'esenzione commisurato alla tipologia degli interventi necessari;
c) incremento dei trasferimenti erariali a favore dei Comuni, previo accordo con gli Enti locali, per far fronte alle minori entrate derivanti dalle detrazioni di cui alle precedenti lettere a) e b).
d) previsione, ai fini dell'IRPEF, di un meccanismo di detrazioni a favore dei conduttori di immobili adibiti ad abitazione principale, in possesso di regolare contratto registrato, tenuto conto delle diverse situazioni reddituali;
e) previsione di misure destinate ai conduttori di cui alla precedente lettera d) che risultino incapienti e che non possano per ciò stesso usufruire della detrazione ai fini IRPEF.

2. Lo schema di ciascuno dei decreti legislativi di cui al comma 1 deve essere corredato da relazione tecnica, ai sensi dell'articolo 11-ter, comma 2, della legge 5 agosto 1978, n. 468, e successive modificazioni.
3. I decreti legislativi la cui attuazione determina nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica sono emanati solo successivamente all'entrata in vigore dei provvedimenti legislativi che stanziano le occorrenti risorse finanziarie.
4. 01.(Terza formulazione). Il relatore.