III Commissione - Resoconto di giovedý 27 settembre 2007


Pag. 33

INTERROGAZIONI A RISPOSTA IMMEDIATA

Giovedì 27 settembre 2007. - Presidenza del presidente Umberto RANIERI. - Interviene il viceministro degli affari esteri, Ugo Intini.

La seduta comincia alle 14.

Umberto RANIERI, presidente, ricorda che, ai sensi dell'articolo 135-ter, comma 5, del regolamento, la pubblicità delle sedute per lo svolgimento delle interrogazioni a risposta immediata è assicurata anche tramite la trasmissione attraverso l'impianto televisivo a circuito chiuso. Dispone, pertanto, l'attivazione del circuito.

5-01510 Mantovani: Sul finanziamento del Fondo per lo sminamento umanitario.

Sabina SINISCALCHI (RC-SE), cofirmataria dell'interrogazione in titolo, ne illustra il contenuto sottolineando che, a fronte dell'aggravarsi dell'emergenza sminamento anche a causa dell'impiego sempre più diffuso di cluster bombs, si è assistito ad un graduale assottigliamento delle risorse per l'implementazione del Fondo per lo sminamento umanitario.

Il viceministro Ugo INTINI risponde all'interrogazione in titolo nei termini riportati in allegato (vedi allegato 1) sottolineando che la questione dello sminamento impone una presa d'atto anche sui disastrosi effetti delle grandi guerre del passato. Al riguardo, fa presente che il governo egiziano pone con forza all'attenzione del nostro Paese il problema dello sminamento di una vasta area del territorio intorno ad El Alamein, teatro di uno delle maggiori battaglie del secondo conflitto mondiale, in cui soltanto a partire dal 1980 si sono registrati circa 8.000 incidenti dovuti a mine antiuomo. Sottolinea


Pag. 34

che l'intervento dell'Italia in quell'area è opportuno non soltanto per ragioni di carattere politico e simbolico ma per contribuire in modo concreto all'impegno, già profuso dai governi del Regno Unito e della Germania, per lo sviluppo economico di una regione assai vasta dell'Egitto.

Sabina SINISCALCHI (RC-SE), replicando, si dichiara soddisfatta per la risposta fornita dal rappresentante del Governo, che pone nella giusta luce tutta la gravità del problema ed esprime l'ulteriore presa di coscienza del Governo italiano sulla necessità di includere nelle operazioni di sminamento i territori colpiti dai conflitti del passato. Di conseguenza, auspica l'individuazione di risorse finanziarie davvero adeguate alla soluzione del dramma delle mine antiuomo.

5-01509 Zacchera: Sulla comunità italiana in Germania dopo i fatti di Duisburg.

Marco ZACCHERA (AN) illustra l'interrogazione in titolo.

Il viceministro Ugo INTINI risponde all'interrogazione in titolo nei termini riportati in allegato (vedi allegato 2).

Marco ZACCHERA (AN), replicando, si dichiara insoddisfatto per la risposta illustrata dal viceministro Intini, in quanto non dà conto di investimenti o di concrete misure, poste in essere dal Governo italiano e adeguate all'alto livello di operatività richiesto al Consolato Generale di Colonia. Al riguardo, ricorda che l'Egitto, dopo gli incresciosi attentati che fecero vittime anche tra alcuni turisti italiani, si impegnò in una rigorosa attività di ricostruzione dell'immagine turistica dell'Egitto nel nostro Paese. La linea seguita dall'Esecutivo italiano non prevede nulla di paragonabile e non tiene conto, a suo avviso, degli effetti della strage di Duisburg sulla popolazione tedesca e sembra totalmente distante dalle istanze che provengono dalla comunità italiana in Germania.

Umberto RANIERI, presidente, dichiara concluso lo svolgimento delle interrogazioni all'ordine del giorno.

La seduta termina alle 14.15.

INDAGINE CONOSCITIVA

Giovedì 27 settembre 2007. - Presidenza del vicepresidente Tana DE ZULUETA.

La seduta comincia alle 14.30.

Sulle istituzioni ed i processi di governo della globalizzazione.

Audizione di rappresentanti del Réseau des organisations paysannes et de producteurs de l'Afrique de l'Ouest (ROPPA).
(Svolgimento e conclusione).

Tana De ZULUETA, presidente, propone che la pubblicità dei lavori sia assicurata anche mediante impianti audiovisivi a circuito chiuso. Non essendovi obiezioni, ne dispone l'attivazione.
Introduce, quindi, l'audizione.

Saliou SARR, rappresentante della Piattaforma senegalese e del ROPPA, Marco FOSCHINI, rappresentante della Coldiretti, Antonio ONORATI, rappresentante del Centro Internazionale Crocevia, e Nora MCKEON, rappresentante di Terra Nuova, svolgono una relazione sui temi oggetto dell'audizione.

Intervengono per porre quesiti e svolgere interventi i deputati Raffaello DE BRASI (Ulivo), Sabina SINISCALCHI (RC-SE) e Tana DE ZULUETA, presidente.

Saliou SARR, rappresentante della Piattaforma senegalese e del ROPPA, e Antonio ONORATI, rappresentante del Centro Internazionale


Pag. 35

Crocevia, forniscono ulteriori precisazioni.

Tana DE ZULUETA, presidente, dichiara quindi conclusa l'audizione.

La seduta termina alle 15.30.

N.B.: Il resoconto stenografico della seduta è pubblicato in un fascicolo a parte.

AVVERTENZA

Il seguente punto all'ordine del giorno non è stato stato trattato:

INDAGINE CONOSCITIVA

Audizione di rappresentanti di Social Watch.