Sezione di navigazione

Menu di ausilio alla navigazione

Vai al Menu di navigazione principale

Stemma della Repubblica Italiana
Repubblica Italiana
Bandiera Italia Bandiera Europa
Sei in: Home \ Amministrazione \ La struttura amministrativa \ Organizzazione interna \ Vicesegretari generali \

Inizio contenuto

Vicesegretari generali


Vicesegretari generali

Attribuzioni

L'articolo 8 del Regolamento dei Servizi e del personale, nel fissare a cinque il numero massimo dei Vicesegretari generali, contiene le seguenti previsioni in ordine alle relative attribuzioni:

I Vicesegretari generali, ferme restando le attribuzioni dei consiglieri Capi dei Servizi, degli Uffici della Segreteria generale e Titolari di incarichi individuali, svolgono, su delega del Segretario generale, funzioni di coordinamento riferite a settori organici di attività dell'Amministrazione. Per l'individuazione di tali settori il Segretario generale fa riferimento alle attività di cui all'articolo 11, comma 1, e alle altre aree di intervento istituzionale dell'Amministrazione. Nell'esercizio delle funzioni di cui all'articolo 7, comma 4, lettera g), il Segretario generale può delegare ai Vicesegretari generali l'organizzazione e la cura di specifiche iniziative e progetti che investano le competenze di più Servizi o Uffici della Segreteria generale.

Resta salva la facoltà del Segretario generale di riservare a sé il coordinamento di determinate attività nonché di avocare la trattazione di singole questioni.

In riferimento ad esigenze dell'Amministrazione, il Segretario generale può delegare, per singoli atti, proprie funzioni a consiglieri Capi Servizio in materie attinenti alle loro competenze.

Il Segretario generale, per assicurare l'unità di indirizzo dell'Amministrazione, con particolare riferimento alla predisposizione e all'attuazione dei programmi operativi, riunisce periodicamente i Vicesegretari generali. Riunisce altresì i consiglieri Capi dei Servizi ed Uffici della Segreteria generale e Titolari di incarichi individuali competenti in relazione agli argomenti da trattare.

Deleghe attribuite ai Vicesegretari generali
(circolare del Segretario generale del 7 giugno 2006)

  • coordinamento delle attività di ricerca e documentazione, delle attività inerenti l'osservatorio sulla legislazione, nonché delle attività di istruttoria e di verifica tecnica relative all'esame in sede parlamentare dei progetti di legge e degli altri testi normativi, ivi compresi i documenti di bilancio;
  • coordinamento, in tale ambito, delle attività connesse con l'organizzazione e l'alimentazione delle banche dati della Camera, delle relative procedure informatiche e dei sistemi informativi nel settore della documentazione;
  • coordinamento delle attività inerenti la predisposizione del piano editoriale e delle attività relative alle iniziative di formazione verso soggetti esterni nonché ai servizi rivolti ai cittadini e alle collettività.

Delega attribuita al Vicesegretario generale Alessandro Palanza, che svolge le funzioni di vicario del Segretario generale.

  • coordinamento delle attività relative alla programmazione ed allo sviluppo in materia di organizzazione e di impiego delle risorse umane, nonché in materia di tutela e sicurezza della salute dei lavoratori sul luogo di lavoro;
  • coordinamento delle attività relative ai servizi resi ai deputati ed ai gruppi parlamentari e delle procedure di predisposizione del bilancio interno;
  • coordinamento delle attività relative all'organizzazione di eventi curati dall'Amministrazione della Camera dei deputati, nonché delle attività connesse con le relazioni esterne, per quanto non rientrante nelle deleghe attribuite agli altri Vicesegretari generali.

Delega attribuita al Vicesegretario generale Claudio Boccia.

  • coordinamento delle attività di assistenza tecnico-procedurale relative ai lavori dell'Assemblea e del Parlamento in seduta comune nonché delle attività inerenti alle prerogative dei deputati;
  • coordinamento delle attività di raccolta ed elaborazione dei precedenti regolamentari.

Delega attribuita al Vicesegretario generale Guido Letta.

  • coordinamento delle attività svolte dai Servizi e dagli Uffici della Segreteria generale in ordine alle relazioni internazionali ad opera degli organi della Camera;
  • coordinamento delle attività di assistenza tecnico-procedurale relative ai lavori delle Commissioni permanenti e speciali, delle Commissioni bicamerali aventi funzioni prevalentemente connesse con i procedimenti normativi e delle Commissioni d'inchiesta, di vigilanza e controllo.

Delega attribuita al Vicesegretario generale Francesco Posteraro.

  • coordinamento delle attività amministrative e gestionali, delle attività relative ai lavori nelle sedi della Camera dei deputati, ai beni artistici ed architettonici, alla gestione degli spazi, alla sicurezza;
  • firma e sigla, in tale ambito, degli atti a cura dei Servizi ed Uffici della Segreteria generale e dei Titolari di incarichi individuali di competenza del Segretario generale, ad eccezione di quelli per i quali il potere di firma sia espressamente attribuito ai Consiglieri Capi Servizio, ai Consiglieri Capi Ufficio della Segreteria generale ed ai Titolari di incarichi individuali.

Delega attribuita al Vicesegretario generale Aurelio Speziale.

Le deleghe attribuite a ciascun Vicesegretario generale comprendono, per i settori di rispettiva competenza: a) il coordinamento dei rapporti con le altre istituzioni ed i centri esterni anche di carattere internazionale; b) il coordinamento delle attività riguardanti le pubblicazioni nei singoli settori; c) il coordinamento delle attività connesse con l'attuazione dei progetti informatici; d) la partecipazione alle riunioni degli Organi collegiali della Camera dei deputati; e) la verifica sul raggiungimento degli obiettivi nei settori di competenza e la valutazione preventiva delle relative previsioni di bilancio.

Fine contenuto

Vai al menu di navigazione principale