Commissioni Riunite V e VIII - Resoconto di giovedý 15 marzo 2007


Pag. 45

SEDE REFERENTE

Giovedì 15 marzo 2007. - Presidenza del presidente della V Commissione Lino DUILIO.

La seduta comincia alle 8.50.

Sostegno e valorizzazione dei piccoli comuni.
C. 15 Realacci, C. 1752 Crapolicchio e C. 1964 La Loggia.
(Seguito dell'esame e rinvio - Adozione del testo base).

Le Commissioni proseguono l'esame, rinviato il 24 gennaio 2007.

Lino DUILIO, presidente, comunica che, in esito ai lavori del Comitato ristretto, è stato predisposto un testo unificato delle proposte di legge nn. 15, 1752 e 1964 (vedi allegato), che i relatori propongono di adottare come testo base per il seguito dell'esame in sede referente.

Maino MARCHI (Ulivo) ritiene opportuno comprendere preliminarmente come procederà l'esame del provvedimento da parte delle Commissioni riunite, anche al fine di verificare i margini esistenti per proporre eventuali modifiche ed integrazioni alle parti più problematiche del testo.

Tino IANNUZZI (Ulivo), relatore per la VIII Commissione, ricorda anzitutto che il provvedimento risulta iscritto nel calendario del lavori dell'Assemblea a partire da lunedì 26 marzo 2007, il che costringe le Commissioni ad una oggettiva compressione dei tempi di esame del testo. In tal senso, giudica opportuno procedere oggi all'adozione del testo unificato come testo base per il seguito dell'esame in sede referente, in modo da trasmetterlo immediatamente alla Commissioni competenti in sede consultiva, che potranno fornire idonei elementi di valutazione alle Commissioni riunite, soprattutto sulle parti più controverse del provvedimento, quale ad esempio l'articolo 15, relativo al cosiddetto «terzo mandato» per i sindaci dei comuni con popolazione inferiore a 5.000 abitanti. Nel frattempo, potrebbe essere fissato un termine per la presentazione di emendamenti al testo unificato, il cui esame potrebbe avere luogo una volta acquisiti anche i pareri delle altre Commissioni.


Pag. 46

Lello DI GIOIA (RosanelPugno), pur giudicando estremamente importanti le finalità del provvedimento in esame, ritiene che il testo unificato elaborato dal Comitato ristretto abbia un carattere particolarmente riduttivo rispetto alle sue effettive potenzialità. In particolare, sono pressoché assenti gli interventi per il rilancio dell'economia nei piccoli comuni e per il sostegno alle attività produttive nelle aree più svantaggiate del Paese. Preannuncia, pertanto, l'intenzione di presentare apposite proposte emendative, che modifichino l'impianto del provvedimento, in modo da contribuire realmente alle esigenze dei piccoli comuni, anche attivando le diverse potestà legislative regionali. In questa direzione auspica altresì che possa muoversi l'azione del Governo, che - anziché avanzare dubbi e perplessità su aspetti di dettaglio - dovrebbe fornire adeguate indicazioni per rafforzare gli elementi di sviluppo connessi al provvedimento.

Massimo VANNUCCI (Ulivo), relatore per la V Commissione, pur ringraziando il deputato Di Gioia per gli spunti di riflessione con i quali ha voluto contribuire al dibattito sul testo unificato, segnala che esso ha tuttavia incrementato in misura significativa i fondi destinati ai diversi settori di intervento: in particolare, ricorda che sono stati stanziati 120 milioni di euro nel triennio 2007-2009 per investimenti in conto capitale, oltre che 10 milioni di euro di parte corrente, a decorrere dal 2009, per incentivi fiscali in favore dei soggetti residenti nei piccoli comuni. Auspica, pertanto, che nel seguito dell'esame si possa ulteriormente migliorare il testo, anche con il contributo determinante dei rappresentanti del Governo.

Lino DUILIO, presidente, nessun altro chiedendo di intervenire, propone di adottare il testo unificato delle proposte di legge in titolo come testo base per il seguito dell'esame in sede referente.

Le Commissioni deliberano, quindi, di adottare il testo unificato delle proposte di legge nn. 15, 1752 e 1964, elaborato dal Comitato ristretto, come testo base per il seguito dell'esame in sede referente.

Lino DUILIO, presidente, avverte che il testo unificato delle proposte di legge in titolo, testé adottato come testo base, sarà inviato alle competenti Commissioni per l'espressione del prescritto parere.
Peraltro, in considerazione dei limitati tempi a disposizione per riferire all'Assemblea, propone nel frattempo di fissare il termine per la presentazione di emendamenti al testo unificato per le ore 16 di martedì 20 marzo 2007.

Le Commissioni concordano.

Lino DUILIO, presidente, rinvia il seguito dell'esame ad altra seduta.

La seduta termina alle 9.