XIII Commissione - Resoconto di mercoledý 26 settembre 2007


Pag. 171


INDAGINE CONOSCITIVA

Mercoledì 26 settembre 2007. - Presidenza del presidente Marco LION.

La seduta comincia alle 14.40.

Indagine conoscitiva sul settore vitivinicolo.

Audizione del Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura (CRA).
(Svolgimento e conclusione).

Marco LION, presidente, avverte che la pubblicità dei lavori della seduta odierna sarà assicurata, oltre che attraverso impianti audiovisivi a circuito chiuso, anche mediante la trasmissione televisiva sul canale satellitare della Camera dei deputati.
Introduce quindi l'audizione.

Il professor Romualdo COVIELLO, presidente del Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura (CRA), svolge una relazione sui temi oggetto dell'audizione.

Marco LION, presidente, interviene per porre quesiti e formulare osservazioni.

Il dottor Donato ANTONACCI, dirigente dell'Unità di ricerca per l'uva da tavola e la


Pag. 172

Vitivinicoltura in ambiente mediterraneo, e il dottor Mario UBIGLI, dirigente del Centro di ricerca per l'Enologia, replicando ai quesiti e alle osservazioni, formulano ulteriori precisazioni.

Interviene quindi per porre ulteriori quesiti il deputato Massimo FIORIO (Ulivo) al quale replica il dottor Donato ANTONACCI, dirigente dell'Unità di ricerca per l'uva da tavola e la Vitivinicoltura in ambiente mediterraneo.

Marco LION, presidente, ringrazia i partecipanti e dichiara conclusa l'audizione.

La seduta termina alle 15.30.

N.B.: Il resoconto stenografico della seduta è pubblicato in un fascicolo a parte.

RISOLUZIONI

Mercoledì 26 settembre 2007. - Presidenza del presidente Marco LION. - Interviene il sottosegretario di Stato per le politiche agricole, alimentari e forestali Stefano Boco.

La seduta comincia alle 15.30.

7-00273 Misuraca: Assunzioni relative a concorsi espletati dal Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali.
(Discussione).

La Commissione inizia la discussione della risoluzione in titolo.

Filippo MISURACA (FI), illustrando la risoluzione, sottolinea come con tale iniziativa si intenda impegnare il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali a procedere finalmente all'assunzione dei vincitori di alcuni concorsi banditi nel 2005 e già regolarmente espletati, al fine di coprire significative vacanze nei ruoli organici del Ministero, con particolare riferimento al personale dell'area C. Tali vacanze destano preoccupazione, poiché rischiano di compromettere il funzionamento del Ministero e l'effettiva possibilità di svolgere i molteplici compiti ad esso assegnati.
Ricorda altresì che su tale argomento si è verificata, nel corso della discussione dell'ultima legge finanziaria, una convergenza tra le proposte emendative dei gruppi di maggioranza e di opposizione.

Angelo Alberto ZUCCHI (Ulivo) osserva che gli obiettivi della risoluzione, ovvero l'assunzione di vincitori di concorsi già espletati per porre rimedio alle vacanze di organico del Ministero, sono sicuramente condivisibili. Tuttavia, in questa fase di impostazione della manovra di bilancio per il prossimo anno, ritiene necessario acquisire le valutazioni del Governo in merito alla risorse finanziarie disponibili per tali finalità.

Il sottosegretario Stefano BOCO, intervenendo sulle questioni poste dalla risoluzione, consegna agli atti della Commissione una nota esplicativa sulla situazione del personale (vedi allegato), precisando che il Ministero condivide le finalità dell'iniziativa e assicura il proprio impegno nella direzione prefigurata.

Teresio DELFINO (UDC) apprezza gli intendimenti manifestati dal deputato Misuraca e dal Sottosegretario, ma ricorda che, in concreto, nella attuale fase di preparazione della legge finanziaria, il Governo è chiamato a selezionare gli obiettivi ai quali destinare risorse finanziarie. Chiede pertanto se, in questa prospettiva, il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali abbia fatto valere adeguatamente le sue ragioni per ottenere le risorse necessarie a far fronte alle carenze della sua dotazione organica.

Il sottosegretario Stefano BOCO ribadisce il massimo impegno politico del Ministero nella direzione prefigurata dalla risoluzione, assicurando che la copertura


Pag. 173

dei posti scoperti in organico costituisce una priorità obiettiva. Ricorda che peraltro è in corso l'iter del nuovo regolamento di organizzazione del Ministero che porterà ad una riduzione del personale da 1146 a 1055 unità.

Teresio DELFINO (UDC) dichiara di sottoscrivere la risoluzione in titolo e preannuncia analoga iniziativa concernente i commissari del Corpo forestale dello Stato.

Angelo Alberto ZUCCHI (Ulivo) esprime il convincimento che gli obiettivi indicati nella risoluzione non possono prescindere dalla necessità che i Ministeri concorrano a determinare una manovra finanziaria che porti non ad un aumento della pressione fiscale, ma ad una riduzione della spesa. Da questo punto di vista, ritiene necessario che la risoluzione sia integrata con un richiamo alla necessità di tener conto dei parametri finanziari complessivi.

Filippo MISURACA (FI) ricorda come, nel predisporre la risoluzione, aveva ipotizzato che essa potesse non riguardare la sola Commissione Agricoltura. Rileva infatti che, sul versante del Governo, gli impegni richiesti dalla sua iniziativa non investono solo il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, che certamente intende assumere i vincitori dei concorsi già espletati, ma soprattutto il Dipartimento per la funzione pubblica, al quale il Ministero ha avanzato richiesta di autorizzazione alle predette assunzioni in deroga alle disposizioni limitative poste dalla legge finanziaria per il 2005. Conseguentemente, la questione non involge tanto la predisposizione della futura manovra finanziaria, ma le competenze del citato Dipartimento, che è opportuno sollecitare se si vuole sbloccare la situazione. Si potrebbe comunque valutare l'opportunità di sentire anche il Ministero dell'economia e delle finanze.

Marco LION, presidente, si impegna a prendere contatti con il Ministro per le riforme e le innovazioni nella pubblica amministrazione, in modo da garantire la sua partecipazione ai lavori della Commissione.

Il sottosegretario Stefano BOCO conferma quanto rilevato dal deputato Misuraca in merito all'assunzione «in deroga» dei vincitori dei concorsi in questione.

Marco LION, presidente, nessun altro chiedendo di intervenire, rinvia il seguito dell'esame ad altra seduta.

La seduta termina alle 16.

UFFICIO DI PRESIDENZA INTEGRATO DAI RAPPRESENTANTI DEI GRUPPI

L'ufficio di presidenza si è riunito dalle 16 alle 16.25.

COMITATO RISTRETTO

Mercoledì 26 settembre 2007.

Istituzione della denominazione «autenticità certificata».
C. 2234 Lion.

Il Comitato ristretto si è riunito dalle 16.25 alle 16.30.

INDAGINE CONOSCITIVA

Mercoledì 26 settembre 2007. - Presidenza del presidente Marco LION.

La seduta comincia alle 20.15

Indagine conoscitiva sul settore vitivinicolo.

Audizione dell'Ente vini-Enoteca italiana.
(Svolgimento e conclusione).

Marco LION, presidente, avverte che la pubblicità dei lavori della seduta odierna


Pag. 174

sarà assicurata, oltre che attraverso impianti audiovisivi a circuito chiuso, anche mediante la trasmissione televisiva sul canale satellitare della Camera dei deputati.
Introduce quindi l'audizione.

L'onorevole Flavio TATTARINI, presidente dell'Ente vini-Enoteca italiana, svolge una relazione sui temi oggetto dell'audizione.

Interviene quindi per porre quesiti e formulare osservazioni il deputato Claudio FRANCI (Ulivo).

L'onorevole Flavio TATTARINI, presidente dell'Ente vini-Enoteca italiana, e il dottor Roberto BRUCHI, membro del consiglio di amministrazione, replicando ai quesiti e alle osservazioni, formulano ulteriori precisazioni.

Marco LION, presidente, ringrazia i partecipanti e dichiara conclusa l'audizione.

Indagine conoscitiva sul settore vitivinicolo.

Audizione di Assoenologi, Associazione italiana sommelier (AIS) e Federazione italiana sommelier (FISAR).
(Svolgimento e conclusione).

Marco LION, presidente, avverte che la pubblicità dei lavori della seduta odierna sarà assicurata, oltre che attraverso impianti audiovisivi a circuito chiuso, anche mediante la trasmissione televisiva sul canale satellitare della Camera dei deputati.
Introduce quindi l'audizione.

Il signor Nicola MASIELLO, vicepresidente della Federazione italiana sommelier (FISAR), svolge una relazione sui temi oggetto dell'audizione.

Marco LION, presidente, ringrazia i partecipanti e dichiara conclusa l'audizione.

La seduta termina alle 21.10

N.B.: Il resoconto stenografico della seduta è pubblicato in un fascicolo a parte.

AVVERTENZA

Il seguente punto all'ordine del giorno non è stato trattato:

COMITATO RISTRETTO

Agricoltura biologica.
C. 1629 Lion, C. 1695 Bellotti, C. 2545 Lombardi, C. 2604 Governo e C. 2880 Delfino.